Articoli con tag "grado zero"

Spazi d ‘arti´¼ücio. Dialoghi sulla città temporanea – di Massimo Locci

Bruno Zevi nel suo ultimo scritto (non pubblicato in quanto contenuto come appunto al margine del suo intervento al Congresso In/arch del 2000) descrive la ” profezia di uno spazio determinato dall’evento, svincolato dalla scatola, immateriale, capace di proiettarsi nel [...]

Maggio 17, 2016 Contro-Architettura di Massimo Locci

#PRESSTLETTER#CRONACHE E STORIA o NOVEMBRE 1965 – di Arcangelo Di Cesare

Nel fascicolo di novembre 1965 Bruno Zevi, dedicava il suo editoriale al concetto di Urbatettura di Jan Lubicz-Nycz; questa tesi, che Zevi farà sua, accompagnerà il Critico per il resto della sua vita fino al convegno di Modena su Paesaggistica [...]

Dicembre 6, 2015 Cronache e storie di Arcangelo Di Cesare

Manifesto per l’architettura -Wittgenstein e il grado zero. Testo di approfondimento della prima tesi.

Come avevamo accennato nel testo teorico precedente, Il grado zero è un linguaggio deaggettivato, amodale in cui ogni elemento stilistico, connotativo, esornativo, estetizzante è asciugato: cioè un linguaggio che cerca in ogni modo di evitare di cascare nella trappola del [...]

Febbraio 5, 2013 manifesto, Senza categoria