Articoli con categoria "Parole"

L’utilità di un confronto con Cesare Brandi nella pratica attuale della disciplina architettonica – di Valentina Monteleone

Cesare Brandi è un critico che si conosce maggiormente per il suo impegno nel campo del Restauro. Amato ed odiato a causa del suo linguaggio articolato e forbito o, forse, per il proprio impegno intellettuale di estradizione crociana per cui [...]

Febbraio 13, 2021 Parole

Roma: una “spina” per collegare i gioielli di Testaccio – di Luca Cinardi

La proposta nella tesi di laurea di Luca Cinardi. Testaccio, il quartiere di Roma nato operaio sull’antico insediamento dell’Emporium, è oggi uno dei più amati e frequentati dai cittadini e dai turisti. Nonostante il Rione sia vissuto intensamente a tutte [...]

Gennaio 29, 2021 Parole

Punti di vista – di Gabriello Grandinetti

Oscar Wilde intravedendo che i grandi peccati dell’umanità vengono consumati nell’intimo del cervello, nel domandarsi se non sia proprio quella la sede dove tutto accade, osserva che: “adesso sappiamo che non vediamo con gli occhi, né udiamo con le orecchie, [...]

Gennaio 11, 2021 Parole

Orizzonti internazionali, paesaggi contemporanei, libertà creativa e sperimentazione di tecnologie innovative per un’architettura di alto profilo. Intervista a Modostudio | Cibinel Laurenti Martocchia architetti associati – di Raffaella Aragosa e Federica Caponera

Valorizzare la qualità delle trasformazioni dei contesti internazionali come strategia per immaginare un rilancio del Paese, proponendo modelli progettuali nuovi, innovativi, efficienti. Al centro l’architetto, l’unico in grado di avere una visione ad ampio spettro dello sviluppo della nostra civiltà. [...]

Gennaio 8, 2021 Parole

Riflessioni sul complesso architettura, arte, conoscenza – di Fabio Mura

“Non ci si sbagli, l’architettura è morta, morta senza rimedio, uccisa dal libro stampato, uccisa perché è meno durevole, uccisa perché costa più cara. […] L’architettura non sarà più l’arte sociale, l’arte collettiva, l’arte dominante. Il grande poema, il grande [...]

Gennaio 6, 2021 Parole

“Tramonto della città globale. Dal maxischermo alla metropoli del contagio” Cittá globale. Flussi spaziali. Luoghi e non luoghi. Identità. Intervista a Davide Galleri – di Federica Caponera

Una profonda riflessione sull’epoca globale e sull’utopia di una conciliazione tra luoghi e spazi della modernità con Davide Galleri, Premio Giovane Critico 2018, autore di “Tramonto della città globale. Dal maxischermo alla metropoli del contagio”, pubblicato da Architetti Roma Edizioni [...]

Dicembre 22, 2020 Parole

RICERCA E SPERIMENTAZIONE. STRUTTURA E IDENTITA’. L’ARCHITETTURA “GENEROSA” DI LABICS. INTERVISTA A MARIA CLAUDIA CLEMENTE – di Federica Caponera

Studio Labics, Maria Claudia Clemente e Francesco Isidori, un laboratorio in cui ricerca, sperimentazione e produzione si coniugano con passione ed entusiasmo. Una architettura generosa, ospitale, capace di ridare qualcosa indietro alla dimensione pubblica e urbana. Le nostre architetture si [...]

Dicembre 6, 2020 Parole

Le buone notizie del 2020 eclissate dal Covid19. Due architettrici, Yvonne Farrell e Shelley McNamara, si aggiudicano il Premio Pritzker – di Concettina Ghisu.

In questo 2020 bisesto e funesto ci sono state anche delle buone notizie, una delle quali è l’attribuzione del premio Pritzker a due architettrici dublinesi, Yvonne Farrell (1951) e Shelley McNamara (1952) dello studio Grafton Architects. Per la prima volta, [...]

Novembre 28, 2020 Parole

Un antidoto all’urbanizzazione e all’omologazione. La cultura vernacolare cinese. Intervista a Mario Pisani – di Federica Caponera

Di fronte alle complesse sfide poste dalla crisi sanitaria, la società si interroga … alla ricerca di una nuova filosofia del vivere, profondamente feconda, che richiami alla bellezza, alla tradizione, ed offra percorsi virtuosi capaci di trasformare la crisi in [...]

Novembre 18, 2020 Parole

QUELL’ARCHITETTURA DEL SILENZIO CHE DISEGNA LI “CUTI” E ONORA IL VALORE DEGLI SCONFITTI MAI VINTI – di Alfredo Foresta

Che cosa spinge un uomo ad edificare architettura come monito per educare le future generazioni? Che cosa spinse Giovanni Starace a costruire sul Pizzo Mucurune di Castro Marina, una cappella votiva, a 135°, orientato esattamente in direzione del Sacrario italiano [...]

Novembre 6, 2020 Parole