presS/Tletter

Luoghi comuni di Daniel Screpanti

Narratives of buildings: una breve riflessione personale sul saggio di Luigi Prestinenza Puglisi “ArchiTexture” – di Daniel Screpanti

Narratives of buildings: una breve riflessione personale sul saggio di Luigi Prestinenza Puglisi “ArchiTexture” – di Daniel Screpanti

In “ArchiTexture”, Luigi Prestinenza Puglisi ha esaminato, forse per primo, un fatto evidente. I più importanti architetti contemporanei hanno recentemente compiuto un’operazione meravigliosa: hanno concepito la costruzione come se fosse il genere letterario di un libro da scrivere con il progetto di architettura.  L’insegnamento che si potrebbe trarre da tale brillante reinterpretazione dello spazio costruito [...]

novembre 25, 2018 Daniel Screpanti Luoghi comuni di Daniel Screpanti 0

Il costruttore di castelli di sabbia – di Daniel Screpanti

Il costruttore di castelli di sabbia – di Daniel Screpanti

Il costruttore di castelli di sabbia – Una introduzione personale ed immaginaria al film documentario “L’architetto della luce” di Carlos Saura, dedicato alla realizzazione del Centro Botín di Santander e al suo progettista Renzo Piano    La storia che sto per raccontarvi è una ricostruzione fantastica, e prettamente personale, che traendo ispirazione da alcuni fatti [...]

ottobre 16, 2018 Daniel Screpanti Luoghi comuni di Daniel Screpanti, Parole 0

Se fossi stato Giuseppe Cappochin – di Daniel Screpanti  

Se fossi stato Giuseppe Cappochin – di Daniel Screpanti  

Continuano le finzioni psicoarchitettoniche di DS. Questa volta DS si sostituisce a Giuseppe Cappochin, Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti, alcuni istanti prima di divulgare il comunicato stampa in risposta alla donazione di Piano. Ovviamente si tratta di una finzione che non ricostruisce, se non con l’arbitrarietà della fantasia, la realtà dei fatti.   Se [...]

settembre 16, 2018 Daniel Screpanti Luoghi comuni di Daniel Screpanti, Parole 0

Se fossi stato Renzo Piano – di Daniel Screpanti

Se fossi stato Renzo Piano – di Daniel Screpanti

Ginevra, 14 agosto 2018 – Dormire è impossibile, stanotte. Deve tornare Superba. Perché Genova sta sopra il mare. Perché noi genovesi, i gabbiani li vediamo volare dall’alto. Sono un Nobel per l’architettura. Un progetto in più, lo devo alla mia città. Questa volta è necessario. Ma poi, regalandolo, mi diranno di tutto. Soprattutto i colleghi. [...]

agosto 29, 2018 Daniel Screpanti Luoghi comuni di Daniel Screpanti, Parole 0