presS/Tletter

L’opinione di Luigi Prestinenza Puglisi

Incertezze e simulazioni di Gregotti

Incertezze e simulazioni di Gregotti

di Luigi Prestinenza Puglisi Ho appena finito di leggere l’ultimo libro di Gregotti: incertezze e simulazioni. Se volete risparmiare la fatica della sua tormentata prosa, ve lo riassumo: l’architettura scintillante delle archistar riflette il capitalismo globale finanziario, bisogna optare per un internazionalismo critico che sappia stabilire una distanza – ovviamente critica- con la società dello [...]

febbraio 19, 2012 LPP L'opinione di Luigi Prestinenza Puglisi, Parole 0

Il valore legale del titolo di studio

Il valore legale del titolo di studio

di Luigi Prestinenza Puglisi Credo che ci sia un solo modo per tentare di salvare questa moribonda, se non già morta, università: darle massima autonomia decisionale e abolire il valore legale del titolo di studio. L’altra strada -provare a selezionare una classe di docenti sulla base del merito e attraverso pubblici concorsi- credo sia pia [...]

febbraio 11, 2012 LPP L'opinione di Luigi Prestinenza Puglisi, Parole 0

L ‘eterno errore dei reazionari

L ‘eterno errore dei reazionari

di Luigi Prestinenza Puglisi Dopo la mostra di Londra che sembra liquidare il postmoderno, interviene Jencks che lo rilancia sostenendo, nel suo ultimo libro, che postmoderni sono la gran parte degli architetti contemporanei, star comprese. L’intenzione è buona: lo studioso inglese vorrebbe salvare lo stile da lui promosso. I risultati deleteri: in questo modo [...]

febbraio 4, 2012 LPP L'opinione di Luigi Prestinenza Puglisi, Parole 0

Concorsi prevedibili o trasparenti

Concorsi prevedibili o trasparenti

di Luigi Prestinenza Puglisi Sulla pagina di Facebook ho ricevuto questo commento: “Luigi guarda che fare il critico non significa sempre sparare a zero su tutto e su tutti e insinuare sempre sospetti nella mente dei tuoi tanti lettori, quando non ci sono concorsi si dovrebbero fare concorsi , quando si fanno concorsi sono truccati, [...]

gennaio 28, 2012 LPP L'opinione di Luigi Prestinenza Puglisi, Parole 0

Riciclanti pop-anti

Riciclanti pop-anti

di Luigi Prestinenza Puglisi Riciclare vuol dire distruggere qualcosa senza sprecare nulla, perché le materie prime sono recuperate per poi essere trasformate in nuovi prodotti del tutto diversi dall’originale. Per la mostra del maxxi [...]

gennaio 22, 2012 LPP L'opinione di Luigi Prestinenza Puglisi, Parole 0

Anno nuovo, vita nuova

Anno nuovo, vita nuova

di Luigi Prestinenza Puglisi   Il prossimo anno, vista l’ attuale situazione congiunturale, potrà essere peggiore di quello che stiamo per concludere. Ma, poichè siamo ottimisti per costituzione, ecco dieci desideri che siamo certi che nel 2012 si realizzeranno: [...]

dicembre 24, 2011 LPP L'opinione di Luigi Prestinenza Puglisi, Parole 0

Un nuovo Koolhaas?

Un nuovo Koolhaas?

di Luigi Prestinenza Puglisi Rothschild Bank Headquarters, London, OMA Credo che i due  lavori recentemente inaugurati da Koolhaas in Gran Bretagna – la Rothschild Bank a Londra e il Maggie’s Centre a Glasgow- ci mostrino due cose. La prima è che, dopo il Museo di Sanaa a New York e il museo di Herzog & [...]

dicembre 17, 2011 LPP L'opinione di Luigi Prestinenza Puglisi, Parole 0

Riciclare

Riciclare

di Luigi Prestinenza Puglisi Riciclare è oggi un imperativo, come testimonia anche la deludente mostra del maxxi. Non possiamo, infatti, pensare di vivere in un mondo dove si butta tutto. Esistono però due modi di riciclare. Il primo ricontestualizza e rifunzionalizza i prodotti usati lasciandoli pressochè inalterati. Così facendo produce oggetti bislacchi, a volte kitsch, [...]

dicembre 10, 2011 LPP L'opinione di Luigi Prestinenza Puglisi, Parole 0

Disegno e non disegno

Disegno e non disegno

di Luigi Prestinenza Puglisi Alcacer do sal form_Aires Mateus Architect Alcuni degli architetti oggi più interessanti evitano di “disegnare” il progetto, nel senso che non focalizzano l’attenzione sui dettagli, sugli elementi di discontinuità, sul particolare irripetibile né sull’aspetto esclusivamente iconico. Puntano su sensazioni primarie: aperto/compresso, dinamico/statico, pesante/leggero, luce/ombra, materia/superficie. Così facendo acquista rilievo il rapporto [...]

dicembre 2, 2011 LPP L'opinione di Luigi Prestinenza Puglisi, Parole 0

Pippo Ciorra senza architettura

Pippo Ciorra senza architettura

Ciorra scrive meglio di Purini. Ma proprio perché il suo libro si legge con facilità, indispettisce ancora di più. Perché ad una persona che si mostra snob ed aggiornata non è concesso menare il can per l’aia. “Senza architettura” sentenzia Ciorra ed elenca i mille problemi che ci affliggono.   Viene da rispondergli: li conoscevamo [...]

giugno 24, 2011 LPP L'opinione di Luigi Prestinenza Puglisi, Parole 0