Articoli con categoria "Cittá della poesia di Davide Vargas"

Il nutrimento dell ‘architettura [16] – di Davide Vargas

Quasi trenta anni dopo la prima volta sono tornato a lavorare in una stessa città. Mi è sembrata un ‘occasione per riflettere sulle trasformazioni. C ‘è una copertina di Domus [n┬░884, settembre 2005] dedicata a Ed Ruscha. L ‘artista americano [...]

1 Novembre, 2015 Cittá della poesia di Davide Vargas, Parole

Il nutrimento dell ‘architettura [15] o di Davide Vargas

All ‘Hangar Bicocca ho visto l ‘opera di Anselm Kiefer I sette Palazzi Celesti. Sette torri, dai 14 ai 18 mt, realizzate in cemento utilizzando i moduli angolari dei container. Con l ‘aggiunta di cinque grandi tele inedite che arricchiscono [...]

25 Ottobre, 2015 Cittá della poesia di Davide Vargas, Parole

Il nutrimento dell ‘architettura [14] – di Davide Vargas

  Amicizia 2. Anni fa [2010] Alessandro Mendini ha dedicato un editoriale di Domus al mio Racconti di qui. Neanche ci conoscevamo. Qualche volta in Italia succedono queste cose. Allora andai in redazione. Mi ricordo questa chiacchierata pacata sulle architetture [...]

18 Ottobre, 2015 Cittá della poesia di Davide Vargas, Parole

Il nutrimento dell ‘architettura [13] – di Davide Vargas

Mi hanno chiesto un disegno per un libro d ‘artista. Avrebbe dovuto raccontare il percorso fino al castello di Lamont Young. Solo che ho sbagliato itinerario e sono arrivato ad un altro edificio. Il più famoso Aselmeyer Castle. Ho disegnato [...]

26 Settembre, 2015 Cittá della poesia di Davide Vargas, Parole

Il nutrimento dell ‘architettura [12] – di Davide Vargas

Amicizia.1 L ‘amicizia nutre ogni cosa. Mi sono laureato con Riccardo Dalisi. Nel secolo scorso. Poi abbiamo fatto delle cose insieme. La chiesa di Lioni, ad esempio. Nel 1981, un ‘esperienza progettuale che mi ha formato più di ogni altra [...]

23 Settembre, 2015 Cittá della poesia di Davide Vargas, Parole

Il nutrimento dell ‘architettura [11] – di Davide Vargas

Il mio amico Luigi Spina mi ha mostrato queste Madonne e mi ha chiesto un pensiero. Ho scritto questo: Portano in grembo un bambino incoronato benedicente. Le mani aperte in un cenno morbido e gli occhi fissi in avanti. Seduti [...]

11 Settembre, 2015 Cittá della poesia di Davide Vargas, Parole

Il nutrimento dell ‘architettura [10] – di Davide Vargas

Vado spesso a Trani. Anni fa ho conosciuto Umberto Riva. A proposito di casa Miggiano a Otranto raccontava della generosità della pietra locale e degli operai che la segavano [come burro] e modellavano. A Trani il colore dell ‘aria si [...]

6 Giugno, 2015 Cittá della poesia di Davide Vargas, Parole

Il nutrimento dell ‘architettura [9] – di Davide Vargas

Siamo strade, scrivevo in Racconti di qui (tullio pironti editore 2009). Ma siamo anche pagine di un racconto. Oh, di un genere particolare. Che si fa leggere solo a chi ha occhi aperti. Significa che ha i sensi allertati. I [...]

31 Maggio, 2015 Cittá della poesia di Davide Vargas, Parole

Il nutrimento dell ‘architettura [8] – di Davide Vargas

Jean Cocteau è un poeta. Ma anche scrittore, saggista, drammaturgo, sceneggiatore regista e attore. O forse: è un poeta perche è tutte queste altre cose. Se le porta dentro attraversando la realtà. E dalla realtà prendendosi tutto il possibile. Come [...]

23 Maggio, 2015 Cittá della poesia di Davide Vargas, Parole

Il nutrimento dell ‘architettura [7] – di Davide Vargas

Ancora sul disegno di architettura. Oltre la penna e la matita. In realtà è qualcosa d ‘altro a cui non so dare un nome. Ma il disegno [di architettura] è prefigurazione di uno scenario. Credibile, come dicevo a proposito di [...]

18 Maggio, 2015 Cittá della poesia di Davide Vargas, Parole