presS/Tletter

Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.17] – di Davide Vargas

Disegnare volti per me è molto difficile. Jean Cocteau disegna pochi tratti veloci e decisi ma quando si compongono appare sul foglio riconoscibile nel volto un carattere, dice di scomporre la scrittura e ricomporla diversamente. I volti di Fellini sono appunti di nasi occhi bocche baffi e barbe capelli, sono colorati e grotteschi, in definitiva [...]

Marzo 17, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas 0

Il nutrimento dell’architettura [2.16] – di Davide Vargas

Torno sul libro con le pagine ingiallite e la copertina punzonata. Studs Terkel nato nel 1921, figlio di ebrei russi, un sarto e un’artista circense, uomo di Chicago ovunque andasse, ha condotto per 45 una trasmissione radiofonica intervistando persone comuni. “Americani” raccoglie in cinquecento pagine il racconto delle battaglie, della fatica quotidiana, dei sogni e [...]

Marzo 10, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas 0

Il nutrimento dell’architettura [2.15] – di Davide Vargas

Cosa vuoi dire a chi pensa che i libri siano rifiuti? Che tra i “veri” rifiuti, innumerevoli e inquinanti, tra cui la plastica di cui è fatto il prodotto che si celebra, non saranno certo i libri il problema. I libri, invece, sono tra gli oggetti più preziosi di cui ci si possa circondare. “Tra [...]

Marzo 3, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas 0

Il nutrimento dell’architettura [2.14] – di Davide Vargas

Ogni tanto in Italia succedono cose così. Non ci conoscevamo neanche e Alessandro Mendini nel 2010 dedicò un editoriale di Domus al mio “Racconti di qui”. Poi ci siamo conosciuti e visti più volte. Durante la sua direzione mi chiese di scrivere per la rivista e ogni volta che mi proponeva un tema mi pareva [...]

Febbraio 24, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas 0

Il nutrimento dell’architettura [2.13] – di Davide Vargas

VIAGGIO IN ISRAELE_5 A Gerusalemme c’è una norma che impone di usare la pietra naturale nelle nuove costruzioni. Viene da lontano e sembra che l’imponente estrazione dalle cave da parte di Erode per il Tempio e il Palazzo avesse abbassato la quota del sito nei pressi della città vecchia. Ai margini dei luoghi di culto [...]

Febbraio 20, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas 0

Il nutrimento dell’architettura [2.12] – di Davide Vargas

VIAGGIO IN ISRAELE_4 Nel deserto del Negev ti puoi perdere. Ti accade anche nei grovigli degli svincoli autostradali delle metropoli occidentali ma hai sempre un punto di riferimento a cui ti aggrappi con il fastidio tutto letterario di chi ha sempre creduto che proprio nell’assenza dei riferimenti ci fosse la possibilità di essere libero. Ma [...]

Febbraio 12, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas 0

Il nutrimento dell’architettura [2.11] – di Davide Vargas

VIAGGIO IN ISRAELE_3 A Tel Aviv ci sono oltre 1500 edifici vincolati. Sono stati realizzati a cavallo della guerra e progettati dagli architetti ebrei formati nel clima Bauhaus e sfuggiti al nazismo. Dalla prima Casa Engel di Zeev Rechter costruita nel 1933 sul Rothschild Boulevard è stato un susseguirsi di edifici bianchi e nudi che [...]

Febbraio 3, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas 0

Il nutrimento dell’architettura [2.9] – di Davide Vargas

VIAGGIO IN ISRAELE_2 Il Design Museum Holon disegnato da Ron Arad è un edificio scultura. È stato inaugurato nel 2010 e si colloca nella cittadina di Holon a sud di Tel Aviv, tra una edilizia residenziale ingombrante e volgare. L’edifico è un piccolo volume avvolto da cinque fasce di acciao corten avvolte come spirali. Praticamente [...]

Gennaio 27, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas 0

Il nutrimento dell’architettura [2.9] – di Davide Vargas

VIAGGIO IN ISRAELE_1 Casa Weizmann vale il viaggio. Sorge sul colle di Rehovoth e fu progettata da Erich Mendelsohn e costruita dal 1936 al 1937 per lo scienziato e premio Nobel primo presidente dello Stato di Israele. L’anteprima della casa la colgo parcheggiando la macchina quasi in cima alla collina: in uno spicchio di cielo [...]

Gennaio 20, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas 0

Il nutrimento dell’architettura [2.8] – di Davide Vargas

  Sto leggendo Imperium, un libro di viaggi di Ryszard Kapuściński. L’autore nato nella Polonia Orientale e toccato da bambino dall’ingresso delle truppe sovietiche nella cittadina di Pinsk [oggi Bielorussia] intesse una narrazione polifonica della sua prima conoscenza [1939-1967] e dei viaggi successivi [1989-1991] con e nei territori sconfinati dell’ex Unione Sovietica. Dal Baltico alla [...]

Gennaio 13, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas 0