Articoli con categoria "Cittá della poesia di Davide Vargas"

IL NUTRIMENTO DELL’ARCHITETTURA [2.35] – DI DAVIDE VARGAS

Nel suo libro “La pianta del mondo” pubblicato da Laterza Stefano Mancuso parte da una frase del compositore inglese Sir Edward Elgar: “La mia idea è che ci sia musica nell’aria, musica dappertutto intorno a noi, il mondo ne è [...]

Gennaio 6, 2021 Cittá della poesia di Davide Vargas

IL NUTRIMENTO DELL’ARCHITETTURA [2.34] – DI DAVIDE VARGAS

Si susseguono previsioni su come l’architettura affronterà il dopo pandemia. I temi da ridefinire sono molteplici: la residenza, la scuola, gli spazi pubblici, i trasporti, i luoghi di socializzazione. E su tutti, la natura. E ognuno si articola in diversi [...]

Dicembre 11, 2020 Cittá della poesia di Davide Vargas

IL NUTRIMENTO DELL’ARCHITETTURA [2.33] – DI DAVIDE VARGAS

Nel giorno del quarantesimo anniversario del terremoto dell’Irpinia sono stati assegnati i Premi Inarch Campania. Coincidenza simbolica se si considerino le molte ferite ancora presenti sul territorio a cui non è del tutto estranea la ricostruzione architettonica. Il premio “BRUNO [...]

Novembre 25, 2020 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.32] – di Davide Vargas

Al Museo Madre di Napoli è allestita la mostra sulle “Piccole fantasie quotidiane” di Alessandro Mendini. Le sale sono illuminate come in un’istallazione di Dan Flavin. Gli oggetti “emozionali” e i tratti sottili e arguti dei disegni campeggiano nella luce [...]

Novembre 5, 2020 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.31] – di Davide Vargas

Nel convento di San Domenico Maggiore a Napoli si è aperta la mostra “Napoli inclusiva”, è praticamente “La città dell’inclusione” che si è tenuta al Museo Macro di Roma nel 2019 innestata dal contributo di dieci autori napoletani. Bella idea, [...]

Ottobre 24, 2020 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.30] – di Davide Vargas

Il contesto è il palinsesto di tutte le contraddizioni delle periferie. Il sole della controra inonda la luce di un pulviscolo brillante che accende le cose e le rende desolate. Tutto appare più aspro. Questo pezzo di sud è così [...]

Ottobre 11, 2020 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.29] – di Davide Vargas

Proseguo la riflessione del [2.28]. Non vedo neanche libri in giro. Sono andato apposta a fare un giro per le librerie di architettura nei pressi della Facoltà. Da studenti ci siamo praticamente formati tra riviste cataloghi e libri esposti sugli [...]

Marzo 8, 2020 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.28] – di Davide Vargas

Mi guardo intorno e vedo sempre meno schizzi di architettura. Accade soprattutto nelle tavole dei concorsi che affollano la rete. Eppure la mia generazione ha sempre pensato che l’architettura fosse un linguaggio che risolve criticità “dicendo” la propria visione di [...]

Febbraio 16, 2020 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.27] – di Davide Vargas

Ho conosciuto la scrittura di Ingo Schulze qualche anno fa leggendo i suoi racconti. Mi ricordo la tensione delle piccole storie quotidiane ambientate dalla parte orientale all’indomani della caduta del Muro. Esistenze minimali colte nel momento di svolta in un [...]

Febbraio 2, 2020 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.26] – di Davide Vargas

La storia di una drammatica differenza sociale viene raccontata in Parasite con il linguaggio degli spazi. I poveri vivono in un seminterrato e hanno una finestra alta che affaccia sul livello della strada, i ricchi hanno una grande vetrata che [...]

Dicembre 11, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas