Tutti gli articoli di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.31] – di Davide Vargas

Nel convento di San Domenico Maggiore a Napoli si è aperta la mostra “Napoli inclusiva”, è praticamente “La città dell’inclusione” che si è tenuta al Museo Macro di Roma nel 2019 innestata dal contributo di dieci autori napoletani. Bella idea, [...]

Ottobre 24, 2020 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.30] – di Davide Vargas

Il contesto è il palinsesto di tutte le contraddizioni delle periferie. Il sole della controra inonda la luce di un pulviscolo brillante che accende le cose e le rende desolate. Tutto appare più aspro. Questo pezzo di sud è così [...]

Ottobre 11, 2020 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.29] – di Davide Vargas

Proseguo la riflessione del [2.28]. Non vedo neanche libri in giro. Sono andato apposta a fare un giro per le librerie di architettura nei pressi della Facoltà. Da studenti ci siamo praticamente formati tra riviste cataloghi e libri esposti sugli [...]

Marzo 8, 2020 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.28] – di Davide Vargas

Mi guardo intorno e vedo sempre meno schizzi di architettura. Accade soprattutto nelle tavole dei concorsi che affollano la rete. Eppure la mia generazione ha sempre pensato che l’architettura fosse un linguaggio che risolve criticità “dicendo” la propria visione di [...]

Febbraio 16, 2020 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.27] – di Davide Vargas

Ho conosciuto la scrittura di Ingo Schulze qualche anno fa leggendo i suoi racconti. Mi ricordo la tensione delle piccole storie quotidiane ambientate dalla parte orientale all’indomani della caduta del Muro. Esistenze minimali colte nel momento di svolta in un [...]

Febbraio 2, 2020 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.26] – di Davide Vargas

La storia di una drammatica differenza sociale viene raccontata in Parasite con il linguaggio degli spazi. I poveri vivono in un seminterrato e hanno una finestra alta che affaccia sul livello della strada, i ricchi hanno una grande vetrata che [...]

Dicembre 11, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.25] – di Davide Vargas

La signora arriva in cantiere e consegna agli operai una bottiglia di acqua santa. Un bicchiere per ogni impasto del cemento che andrà a realizzare la piastra armata sull’impalcatura di legno degli antichi solai destinati alla nuova funzione di cassaforma [...]

Novembre 24, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.24] – di Davide Vargas

I racconti di Julio Cortazar ti portano in uno spazio simmetrico, parallelo, sferico, frammentato, speculare, duplicato, parlante. Quando ad esempio si addentra in fondo al tempo per parlare di Anabel si ritrova a parlare di sé stesso come in una [...]

Novembre 17, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.23] – di Davide Vargas

Ci sono casi in cui la Realtà si percepisce a strati. E ognuno di essi racconta una storia. Mi affaccio dalla cima del campanile della Cattedrale di una città del sud Italia, costruita al limitare di una specie di terrazza [...]

Novembre 10, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas

Il nutrimento dell’architettura [2.22] – di Davide Vargas

Metz è il capoluogo della Lorena ed è attraversata dalla Mosella. A poca distanza da tre confini [Germania, Lussemburgo, Belgio] ha una posizione strategica per gli scambi commerciali e un passato turbolento. La cattedrale gotica è una delle più importanti [...]

Novembre 3, 2019 Cittá della poesia di Davide Vargas