presS/Tletter

presS/Tletter

“Riabitare i paesi. Strategie operative per la valorizzazione e la resilienza delle aree interne” – recensione di Mario Pisani

“Riabitare i paesi. Strategie operative per la valorizzazione e la resilienza delle aree interne” – recensione di Mario Pisani

Autore: redazione
pubblicato il 14 Ottobre 2023
nella categoria Recensioni Testi

Per l’argomento trattato appare illuminante il pensiero del noto antropologo Vito Teti. Lo riporta nel suo intervento Pierfrancesco Fiore. Afferma che un luogo è tale “in quanto abitato, umanizzato, riconosciuto, periodicamente rifondato dalle persone che ne fanno parte o se ne sentono parte (…). I luoghi sono costruzioni sociali e culturali, frutto di una continua produzione da parte degli abitanti”.

Il volume in questione è curato da Adriana Galderisi, docente di Urbanistica nel dipartimento di Architettura Luigi Vanvitelli dell’Università della Campania, e contiene numerosi e preziosi contributi. Affronta con efficacia una questione complessa come i possibili interventi applicati alle aree interne nel sud d’Italia. Si ragiona su vari aspetti: da come mitigare i pericoli delle frane all’accoglienza generativa. Da come ridurre i rischi sismici o idraulici alla rigenerazione del patrimonio costruttivo, e su molti altri argomenti. Supera quindi l’abituale dicotomia tra sistemi territoriali forti, come quelli urbani e metropolitani, e i deboli: rurali e montani. La novità del volume e il suo contributo consiste nell’individuare un possibile ruolo per queste aree interne, come ad esempio il medio Agri, il Matese Casertano o l’Ufita, dove esiste un presidio slow food che tutela l’antico aglio. Vale la pena ricordare che oltre la metà del nostro territorio nazionale viene governata dai sindaci di 5.479 piccoli comuni che non arrivano ad una popolazione di 5000 abitanti. Questi centri mostrano difficoltà economiche e un avanzato stato di spopolamento dovuto in particolare alla fuga delle popolazioni giovanili che emigrano verso altri luoghi lasciando i paesi dove, come scrive nella prefazione Luigi Maffei, una casa su tre è disabitata, “con effetti sul mercato immobiliare privo di valore reale ma soprattutto privo di manutenzione programmata e pertanto ancor più vulnerabile”.  

Il volume indica una possibile transizione verso modelli di sviluppo capaci di stabilire relazioni che tengano conto dei sistemi naturali e di quelli antropici. Applicando tale metodologia è possibile mettere a punto una serie di politiche integrate che hanno l’obiettivo di trattare in modo unitario i sistemi dipendenti tra loro che legano le aree interne e gli agglomerati urbani presenti nei rispettivi ambiti territoriali. Per realizzare ciò è indispensabile una maggiore conoscenza dei luoghi e ricerche come queste documentate dal volume sono un utile strumento da divulgare. Supera infatti il semplice contributo teorico o sul metodo per delineare altri strumenti operativi in grado di promuovere nuovi criteri di sostenibilità e resilienza.

In copertina: a cura di Adriana Galderisi, Riabitare i paesi. Strategie operative per la valorizzazione e la resilienza delle aree interne, LetteraVentidue, Siracusa 2023, con disegni e foto, p. 272 €29.00.