Gentilyn Beta: un nuovo farmaco portentoso! – di Marco Ermentini

Questa farmacia, in occasione della giornata mondiale della gentilezza il 13 novembre, ha messo a punto con il contributo prezioso di Valentina Radi un nuovo farmaco per favorire la risposta immunitaria dell’architetto accrescendo la sua gentilezza: il Gentilyn Beta. Una pomata preziosissima e indispensabile per affrontare l’attività professionale nel migliore dei modi.

Gli architetti normalmente brillano nella gentilezza? Pensiamo che l’architetto del nuovo secolo debba valorizzare questa virtù preziosa in tempi difficili.

La gentilezza è la capacità di far star bene gli altri. Può essere osservata come comportamento esterno, esteriore addirittura, tuttavia deriva dal profondo, è la capacità di voler bene e provare affetto per le altre persone. La persona gentile ha un’anima cortese, sensibile alla sofferenza umana è con un senso dell’obbligo a fare del suo meglio per alleggerire la fatica del vivere. È un’intelligenza sostenuta dall’affetto e dal rispetto di sé e degli altri. È una capacità umana complessa e sofisticata, ma sorprendentemente facile.

Agire ora con gentilezza e rispetto verso gli altri vuole dire trovare il cammino per vivere bene insieme. Vuol dire ritornare a vedere l’architettura nelle sue qualità essenziali sociali e relazioni, valorizzando ogni portatore d’interesse umano o non umano.

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO

COMPOSIZIONE. La pomata contiene: -principi attivi o acido acetiltimido 0,4 g, – acido ironico 0,1 g – acido gentile 0,24g

CARATTERITICHE: Così il Gentilyn Beta è una pomata di tipo relazionale e sociale. Stimola il senso di appartenenza al gruppo gentilis, gens, e dà certezza di vera cortesia e garbo. Stimola la professionalità con garanzia di qualità, disciplina e saggezza. Spalmata due volte il giorno, elimina ogni incertezza e rende determinati, sperimentali e innovatori, oltre ogni norma. Stimola contemporaneamente ascolto, empatia, generosità e supporto verso tutti i portatori d’interesse del progetto. Più armonioso risulterà il lavoro di gruppo. Potenzia la capacità dell’architetto di essere termometro del suo tempo, rendendolo ponderato nell’uso di nuove tecnologie e rilocalizzando il suo interesse nello studio della disciplina, ovvero forma e spazio.”.

INDICAZIONI: Necessità d’immediata azione

POSOLOGIA E MODALITÀ D’USO: Fare subito due impacchi al giorno per una settimana al sorgere del desiderio di non ascoltare la sensibilità del proprio committente e lo studio del luogo o del bene su cui s’interviene. Normalmente gli impacchi successivi sono uno la settimana ma se esagerate non ci sono controindicazioni, anzi vi farà apprezzare anche la compilazione della modulistica. In caso di stress da tastiera, si consiglia d’integrare l’uso del disegno a mano che fa miracoli, insieme al silenzio. In caso di rimanenti scarse dosi di gentilezza recarsi alla più vicina CLARTIGE (Clinica di Architettura Timida e GEntile).

 CONTROINDICAZIONI: Sembra incredibile ma non ha controindicazioni. Tenere il medicinale sempre alla portata dei bambini.

Scrivi un commento