“Scau Studio 7 modi di abitare” – recensione di Mario Pisani

Conosco da tempo Angelo Vecchio che con il suo collega Angelo Di Mauro hanno fondato lo studio SCAU nel 1980. Per una serie di particolari coincidenze, come un piacevole viaggio ad Abha, in Arabia Saudita, per una mostra dedicata a 7 architetti italiani. Iniziativa che ha incontrato un meritato successo. Ho anche avuto la possibilità di visitare alcune delle numerose opere che hanno realizzato e ne ho scritto su le riviste con cui collaboro.

Qualche anno or sono, con l’amico Ali Abu Ghanimeh, già rettore dell’Università di Amman, ho collaborato alla monografia dedicata al tema della casa: 7 modi di abitare, belle ville realizzate dallo Studio, una tipologia particolarmente apprezzata dai committenti del territorio catanese. Per alcuni rappresenta ancora un sogno, un’aspirazione. Per i più fortunati la realizzazione di un modo di abitare nel tempo in cui viviamo. In tutte compare uno spazio verde accuratamente studiato: un giardino, impreziosito da alberi e piante che rappresenta una sorta di cuscino d’aria, di oasi della mente e del corpo che separa e custodisce l’intimità della casa dal resto della città. Una sorta di spirito benefico in grado di trasmettere serenità e pace.

Nella villa BP o in quella  VS quello spazio è dotato di una vasca d’acqua che specchia il cielo, o una fontana che, come nella villa LRG, allude ai giardini arabi che proprio in Sicilia hanno lasciato tracce indelebili.

Analizzando gli interni si scopre l’attitudine a realizzare ciò che definiscono il rifugio del cuore, lo spazio davanti al camino dove una poltrona sembra attenderci, come in casa BP, per accoglierci a guardare la danza delle fiamme mentre i pensieri si perdono alla ricerca di ricordi che tornano all’improvviso, recuperando rari momenti di intimità.

Questa atmosfera si realizza  grazie alla meticolosa scelta dei materiali come quelli offerti dal luogo stesso: la pietra, il mattone, il legno e quindi i colori che dal bianco al celeste, dal rosso pompeiano al grigio, al verde dei prati e delle piante, dalle innumerevoli sfumature entrano in simbiosi con il paesaggio dell’intorno.

Un libro davvero prezioso per chi pratica con dedizione questo mestiere che può essere realmente, come in questo caso, fonte di notevoli soddisfazioni.

In copertina: AA. VV., Scau Studio 7 modi di abitare, Edizioni la rocca, Riposto (CT) 2020, p. 144 con numerose foto a colori e in b. e n., €.30,00.

 

Scrivi un commento