Il senso dello spazio – di Marco Ermentini

Perdiamo il senso dello spazio?

Forse non ce ne accorgiamo ma pian piano l’utilizzo continuo del digitale ci porta a perdere il senso dello spazio. Si tratta di un’abilità che stiamo gradualmente smarrendo. Ma non è stato sempre così: la nostra stessa sopravvivenza come specie vi dipendeva. La capacità di comprendere i luoghi è anche alla base del progetto di architettura. Le migliori opere sono il risultato di questa caratteristica. Conseguentemente gli spazi percepiti da tutti i nostri sensi sono amplificati dal movimento che ci permette di comprendere i luoghi e il messaggio che ci trasmettono. Provate a capire la Tourette o Fallingwater senza percorrerle!

La pandemia ha solo accelerato questo processo: navigazione sul web, strumenti digitali e difficoltà di viaggiare l’hanno amplificato.

Risultato: il nostro senso dello spazio sta velocemente svanendo?

Scrivi un commento