ARCHITETTURA E MODA – IL RUOLO DELLA CULTURA – DI CARLO GIBIINO

La cultura influenza l’architettura e il design della moda sotto diversi aspetti. L’influenza principale è sui designer stessi. Designer con background e culture diverse progettano in modo diverso.

La cultura è in qualche modo considerata come una comunicazione simbolica. Attraverso i suoi elementi, conoscenza, attitudini e valori, si esprime. Si riferisce al deposito cumulativo di conoscenze, esperienze, credenze, valori, atteggiamenti, significati, gerarchie, religioni, concetti ecc… acquisiti da un gruppo di persone nel corso delle generazioni. Tutte le persone in tutto il mondo nascono con strumenti simili, ma la loro cultura li informa su come usarli nel modo giusto e secondo le loro credenze. Ci insegna come modellare i suoni in parole e come organizzare quelle parole nelle diverse lingue che parliamo. Tutti abbiamo delle emozioni, ma la cultura ci dice su cosa diventare emotivi e cosa fare. Tutti abbiamo un senso della moralità, ma le molteplici culture differiscono su ciò che è giusto e sbagliato. Pertanto, la cultura è l’elemento chiave che ci mostra come comunicare, pensare, prendere decisioni e risolvere i problemi.

La cultura è un processo pratico e contrastante di negoziazione delle regole in base alle quali le persone vivono. Sia l’architettura che la moda possono servire da indicatori e codici di processi culturali, ma sono anche essenzialmente coinvolti nella loro creazione, rendendo più semplice determinare la propria identità. La cultura viene generata attraverso la comunicazione ed è quindi soggetta a un processo di costante cambiamento.

L’architettura come questione di vita umana riflette la cultura di ogni società che interagisce strettamente con le caratteristiche storiche, politiche, economiche e sociali. Le persone in ogni paese cercano di seguire le loro norme e mantenere i loro valori nel fare architettura applicando delle regole materiali. Il cambiamento degli atteggiamenti culturali e sociali nelle comunità ha il maggiore impatto sull’architettura. Pertanto, il ruolo della cultura nella promozione dell’identità architettonica sembra essenziale.

Moda e architettura sono i sintomi e le caratteristiche più importanti di ogni nazione e di ogni periodo storico che indicano esattamente lo stato in cui si trova l’essere umano in quel preciso momento. Quindi, se l’identità architettonica viene descritta attraverso la cultura della tradizione, l’architettura basata sulla cultura e sulle tradizioni odierne è quella forma d’arte che ci rappresenta oggi.

TWA Terminal Building (1962), New York City, progettato da Eero Saarinen, campagna pubblicitaria primavera / estate 2013 di Longchamp, foto di Max Vadukul

In copertina: Museo Guggenheim di Bilbao (1997) Bilbao, Spagna progettato da Frank Gehry, Vogue Cina, agosto 2009, foto di Greg Kadel

 

 

Scrivi un commento