presS/Tletter
 

PREMIO PIDA – PREMIO INTERNAZIONALE ISCHIA DI ARCHITETTURA 2018

Al via il bando di concorso PIDA sugli Alberghi e le SPA più belle del mondo
Scadenza 31 luglio 2018

10-15 settembre 2018 | Ischia (NA)

Nel decimo anno di attività dell’associazione (iniziate nel mese di settembre del 2008), il Premio Internazionale Ischia di Architettura si ripresenta con ambiziosi obbiettivi ed un ricco programma di mostre, convegni e dibattiti che inizieranno nel mese di luglio e si concluderanno a settembre nella settimana dal 10 al 15. Confermate le vocazioni a diventare il premio di architettura e design di riferimento per gli Hotel e le SPA più belle del mondo, ed, attraverso lo strumento del workshop di progettazione locale, quella di stimolare il cambiamento nel ristagnante panorama edilizio dell’isola d’Ischia.

Per questa edizione il titolo scelto è “Protopia Maio”.  Slogan che nasce da un’articolo pubblicato su Repubblica dove si cita la riflessione di Michael Shermer (editore di “Skeptic” e collaboratore di Scientific American) che in un articolo su Quarz intitolato “Le utopie hanno fallito, meglio le protopie” si chiede: “Visto il fallimento delle utopie dimostrato dalla storia dell’ultimo secolo, come possiamo rimpiazzare l’idea di utopia? Una delle risposte può essere trovata in un neologismo: la protopia. Si tratta di una serie di progressivi passi verso il miglioramento, non la perfezione”. Come ha spiegato Kevin Kelly: “Protopia è uno stato che è meglio oggi di ieri, anche se potrebbe essere anche un pochino meglio. La protopia è più difficile da visualizzare (rispetto all’utopia). Perché contiene anche nuovi problemi oltre a nuovi benefici”. “Il progresso protopico descrive i giganteschi passi avanti degli ultimi secoli: la riduzione delle guerre, l’abolizione della schiavitù, l’abolizione di tortura e pena di morte, il suffragio universale, la democrazia liberale, i diritti civili e le libertà, i matrimoni omosessuali, i diritti degli animali. Sono tutti successi protopici, nel senso che avvengono un passetto alla volta. Un futuro protopico è realizzabile”. La ricerca del risultato protopico accomuna sia l’evento Concorso PIDA che quello Workshop PIDA.

Il Premio Internazionale Ischia di Architettura viene assegnato alle opere di architettura ultimate e documentabili che concorrono all’interno di due macro sezioni: “Hotel” (hotels, agriturismi, pensioni) o “SPA” (centri termali, parchi termali, beauty farm, centri estetici).

Le opere possono riguardare la realizzazione di nuove architetture o il recupero, la riqualificazione, l’ampliamento di edifici esistenti purché sia chiaramente leggibile un esplicito e autonomo dialogo con la contemporaneità.

Da quest’anno sono state introdotte due nuove sezioni: PIDA Sisma, e PIDA Sisma Recupero, ovvero premi sulle opere sia pubbliche che private realizzate ex novo o figlie di un recupero in chiave di adeguamento antisismico compiute in aree telluriche a partire dal terremoto dell’Aquila del 2009.

La partecipazione al premio prevede una quota di iscrizione di € 60.

La scadenza dei termini per presentare le candidature è il 31 luglio.

Il 26 agosto verrà pubblicata la short list dei primi tre classificati per sezione. Le premiazioni avverranno tra il 14 e 15 settembre. Il montepremi è di 5.000 €. La giuria avrà come presidente il Prof. Luigi Prestinenza Puglisi e verrà comunicata entro il 31 luglio. Sarà composta da architetti e critici d’architettura di indubbia esperienza e fama.

BANDO COMPLETO SU www.pida.it

Ti piace questo articolo? Condividilo!

Leave A Response