Young Italian Architects 2018 – OPPS ARCHITETTURA

opps architettura
dialogo

descrizione
Concorso per il recupero dell ‘ex cinema di Pieve a Nievole, primo premio.
Il dialogo come idea di progetto architettonico, che recupera l ‘immagine di due attori sul palco del teatro, alla ricerca di un secondo tempo dell ‘ex cinema. La natura bilaterale del programma richiesto (uffici amministrativi e locali pubblici) viene interpretata sia in pianta che in alzato attraverso distinzioni chiare degli interni. Ognuna delle metà del corpo di fabbrica viene polarizzata intorno a due fuochi: la scala elicoidale che distribuisce gli uffici e la gradonata che collega sala polivalente e biblioteca. In sezione gli spazi si sviluppano anularmente a una coppia di volumi gemelli a tutta altezza, che mantengono la verticalità e l ‘atmosfera dello spazio originario. Due attori che si compenetrano e si distinguono, dialogando tra loro in modo flessibile ed in economia di gestione.
(opps architettura)

scarica la scheda n.01 del progetto
scarica la scheda n.02 del progetto

crediti
nome studio: opps architettura
nome progetto: dialogo
luogo: pieve a nievole – pt
progettisti: filippo pecorai, francesco polci, antonio salvi
collaboratori: chiara caroli, paola chiriatti
consulenti:
periodo di progettazione: 2017
destinazione intervento: civic center – biblioteca, sala polifunzionale,uffici
dimensioni opera: 1100 mq

note biografiche
opps architettura (firenze)
filippo pecorai (sansepolcro – ar, 1989), francesco polci (arezzo, 1987), antonio salvi (prato, 1989).

Scrivi un commento