Young Italian Architects 2018 – HOMU

homu
istituto di istruzione superiore bramante

descrizione
Il progetto dell ‘IIS Bramante si adagia sul crinale del paesaggio rurale maceratese, all ‘interno di un insediamento nato nel 1868 come Colonia Agraria, trasformato nel 1881 in Regia Scuola Pratica di Agricoltura.
In un ‘ottica di riqualificazione e sviluppo dell ‘intero sito, il progetto s’inserisce in un percorso di formazione multidisciplinare che definirà un campus scolastico innovativo. Al piano terra l ‘ingresso centrale definisce due polarità: ad ovest le attività speciali, biblioteca, palestra e l’auditorium, ad est i 7 laboratori organizzati attorno ad un patio. Al piano primo sono distribuite le 20 aule, divise in biennio e triennio, con affacci privilegiati verso est e nord-est. La struttura portante è mista acciaio-legno, i generosi sbalzi proteggono l ‘involucro in gran parte vetrato.
L ‘edificio s ‘inserisce nel paesaggio collinare, contesto tanto bello quanto fragile, ne sottolinea i movimenti, ne intensifica la percezione da parte del fruitore, si scompone in sezione ed in pianta alternando spazi interni ed esterni.
(homu)

scarica la scheda n.01 del progetto
scarica la scheda n.02 del progetto

crediti
nome studio: homu
nome progetto: istituto di istruzione superiore bramante
luogo: macerata
progettisti: filippo nanni, lucia zamponi
collaboratori:
consulenti: antonio zamponi, paolo trovellesi
periodo di progettazione: 2016
destinazione intervento: istituto di istruzione superiore
dimensioni opera: 4000 mq

note biografiche
homu (parigi – francia)
filippo nanni (bologna, 1985), lucia zamponi (fermo, 1985).

Scrivi un commento