presS/Tletter
 

Concorso YOUNG ITALIAN ARCHITECTS 2018

Concorso YOUNG ITALIAN ARCHITECTS 2018

Young Italian Architects 2018
Bando aggiornato al 17 marzo 2018

presS/Tletter_Associazione Italiana di Architettura e Critica insieme a professioneArchitetto bandisce la quinta edizione del Concorso per l ‘architettura Young Italian Architects.
Il concorso ha lo scopo di individuare progetti di architettura ideati da giovani progettisti e di promuoverne la conoscenza. In particolare è finalizzato ad individuare progetti, realizzati e non realizzati, di giovani architetti italiani che si distinguano per ricerca, innovazione e lettura della realtà contemporanea.
La partecipazione è aperta ai progettisti e agli studi italiani che sono under 35.

La scadenza è fissata per le ore 12:00 del 26 marzo 2018.

Il concorso è articolato in due fasi. Nella prima verranno individuati i 10 finalisti. Nella seconda verranno proclamati i vincitori.

Giuria prima fase: Valentina Buzzone (Aiac), Nicolò Lewanski (Aiac), Zaira Magliozzi (Aiac), Federica Marchetti (Aiac), Chiara Marchionni (Aiac), Maria Michaela Pani (Aiac), Valentina Petruzzella (architetto videoblogger), Ilenia Pizzico (Aiac), Sabrina Sgarra (Aiac), Matteo Staltari (Aiac).

Giuria seconda fase: Aaron Betsky (School of Architecture at Taliesin), Cesare Maria Casati (L ‘Arca), Luigi Catenacci (professioneArchitetto), Margherita Guccione (Maxxi), Hans Ibelings (The Architecture Observer), Nicola Leonardi (The Plan), Gianluca Peluffo (architetto), Luigi Prestinenza Puglisi (PresS/Tletter), Robert Thiemann (Frame), Indira van ‘t Klooster (A10 new European architecture Cooperative).

Il vincitore riceverà come premio il Manuale dell ‘Architetto (Mancosu editore). Tutti i progetti partecipanti saranno pubblicati su www.presstletter.com in un ‘apposita sezione. I migliori 20 progetti saranno presentati in una mostra.

Scarica il bando aggiornato al 28 febbraio 2018
bando concorso

Scarica i modelli delle schede di partecipazione
scheda di partecipazione_01
scheda di partecipazione_02
scheda di partecipazione_03
scheda di partecipazione_04
scheda di partecipazione_05

La struttura delle due schede grafiche è solamente indicativa, può essere modificata e personalizzata, l’importante è che si partecipi con due tavole formato A4 orizzontali in cui siano presenti complessivamente almeno 8 tra disegni e foto. In entrambe le tavole dovrà essere riportato il nome del progettista e del progetto, all’interno delle schede grafiche è consigliato di limitare la presenza di testo.

Scarica la liberatoria
liberatoria concorso

Per informazioni scrivere a: youngitalianarchitects@gmail.com

Media Partner: Abitare, L ‘Arca, Il Giornale dell ‘architettura, Mancosu editore, The Plan, Architetti Roma edizioni.

 

Chiarimenti in merito alle modalità dipartecipazione:
in risposta ad alcune lettere forniamo alcuni chiarimenti sulle modalità di partecipazione al concorso Young Italian Architects:
. si può partecipare con un unico progetto.
. si può partecipare con qualsiasi progetto di architettura purchè non sia stato realizzato per corsi universitari, tesi, workshop e master. In sostanza sono esclusi solo quei progetti che hanno avuto una supervisione o un tutoraggio.
. si può partecipare con progetti di interni.
. non si può partecipare con progetti di design.
. per progettisti aventi titolarità si intendono tutti i progettisti aventi titolarità sia intellettuale che legale del progetto architettonico. Dovranno essere indicati tutti i progettisti che hanno preso parte all ‘ideazione del progetto architettonico e non potrà essere omesso nessuno dei firmatari del progetto architettonico. Nella scheda dovrà essere indicato il ruolo svolto da tutti i partecipanti alla redazione del progetto.
. si può modificare e personalizzare il layout delle schede grafiche, è consigliato che vi siano inseriti almeno otto tra immagini e disegni.

Per informazioni scrivere a: youngitalianarchitects@gmail.com

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!

Leave A Response