presS/Tletter

presS/Tletter

Cosa c’è di nuovo? – di Marco Ermentini

Cosa c’è di nuovo? – di Marco Ermentini

Autore: Marco Ermentini
pubblicato il 31 Gennaio 2017
nella categoria Farmacia di Marco Ermentini

Spesso l'architettura di oggi è ormai un'appendice dell'immagine giornalistica. ├ê difficile trovare un edificio che non si appelli all'attualità. Ecco un complesso di uffici con il tetto verde, una residenza in cohousing, una facciata con i frangisole, un caffè con il pavimento in cemento, una terrazza con le doghe di legno, un restauro con il corten, un giardino con le graminacee. Sono architetture che l'osservatore legge come se fossero l'espressione del "nuovo". Per il pubblico e per i media infatti hanno valore solo quando cadono nella categoria del nuovo. Così il nuovo è un dogma ma anche una pericolosa intimidazione. Tutti abbiamo una paura matta di essere giudicati come sorpassati dal nuovo, che equivale ad essere scartati senza valore. Forse per non soccombere a questa dittatura dovremmo ribaltare il nostro sguardo e domandarci se non ci sia niente di più vecchio che la ricerca del nuovo e conseguentemente niente di più nuovo che l'abolizione del nuovo, la rinuncia del nuovo?