Interno 14: La lotta nella mia mente di Stefania Fabrizi

immagine mostra - Copia

Il giorno 9 Aprile 2015 alle 18.30 Interno 14_lo spazio dell ‘AIAC

presenta

La lotta nella mia mente di Stefania Fabrizi
a cura di Micol Di Veroli

Stefania Fabrizi presenta negli spazi di Interno 14 una serie di opere che parlano e raccontano delle lotte interiori di cui la nostra mente è sempre affollata.

Ripercorrendo la storia e rappresentando un mosaico di personaggi e riferimenti che spaziano dal fumetto alla storia dell ‘arte, dal cinema di fantascienza alla cronaca, suggerisce in modo ossessivo diverse strade per indagare le complesse regioni del nostro inconscio.

Un viaggio inedito e affascinante tra schizzi e disegni disseminati nei luoghi della mostra, per vivere e sperimentare le stesse ossessioni dell ‘artista.

“Il meccanismo di creazione e fruizione di immagini è fondamentale per lo sviluppo di ogni essere umano. L ‘immagine è la nostra maniera di apprendere, di ricordare e di esperire un determinato evento oltre che di creare una forma di epica personale. Ognuno di noi esperisce una determinata immagine in maniera diversa, come ognuno di noi è in grado di creare una propria mitopoiesi, all ‘insegna di una visione personale che si estende all ‘infinito. Quando l ‘immagine diviene un pensiero soggettivo che riassume simbolo e significato, si rende oggettiva l ‘urgenza di doverla catturare per fruirne in seguito o mostrarla ad altri. Chi produce un ‘immagine tende a creare una propria idea di bellezza che sviluppa spontaneamente e tende a collegarsi ad un contenuto emozionale positivo, in seguito ad un rapido paragone effettuato consciamente od inconsciamente, con un canone di riferimento interiore che può essere innato oppure acquisito per istruzione o per consuetudine sociale. Questo canone soggettivo sembra essere l ‘unico valore odierno che spinge a produrre una determinata immagine.

In realtà la mente è un territorio sconfinato e le opere di Stefania Fabrizi non fanno altro che confermare l ‘esistenza di un universo interiore perfetto, dove ogni visione si moltiplica ed ogni epica si fonde con il vissuto personale, dando vita ad una mitologia complessa e profonda che stordisce ed affascina lo sguardo del fruitore. La produzione di immagini e simboli diviene quindi un elemento organico, un ‘appendice della mente che deve per forza alimentarsi con nuove forme per continuare ad esistere. In ogni disegno prodotto dall ‘artista affiora prepotentemente l ‘immagine eroica, un ballo di luci ed ombre che aggredisce il foglio, liberando una carica espressiva che si pone oltre i normali vincoli formali e si riappropria di ogni significato, cambiandolo incessantemente. Ed è proprio l ‘immagine a divenire campo aperto ed a connettersi direttamente all ‘occhio che la osserva, generando così un dialogo che alimenta la memoria attivando il senso stesso della realtà fusa all ‘elemento surreale. Quelli di Stefania Fabrizi non sono semplici disegni ma istantanee della mente, fotogrammi carichi di energia primordiale che arrivano dritti al cuore stesso della forma con inalterata potenza.” (Micol Di Veroli)

La mostra è visitabile dal 10 al 14 Aprile su appuntamento: t. 3358165351

L’iniziativa non si prefigge finalità commerciali di alcun genere, ma fa parte delle attività culturali dell’associazione. L’evento sarà strettamente su invito e prenotazione: mandare una mail a uffstampaaiac@presstletter.com

Interno 14 è a Roma in via Carlo Alberto 63.

Associazione Italiana di Architettura e Critica
www.architetturaecritica.it

UFFICIO STAMPA AIAC
Roberta Melasecca

uffstampaaiac@presstletter.com
tel. 349 4945612
per info eventi
: www.presstletter.com

 

strisciata in14 e aiac

 

 

 

 

Scrivi un commento