Young Italian Architects 2014 – PIZZOLATO FRASSON

alessandro pizzolato laura frasson
prix wilmotte 2012 – ex piazza d ‘armi di sant ‘elena – venezia

descrizione
Il progetto di riqualificazione urbana di S. Elena trae origine da un’interpretazione rispettosa dell’area, dovuta al suo carattere peculiare.
Si pone come reminiscenza della struttura urbana di Venezia con il suo sistema di spazi aperti, calli e campi, che rimandano alla trama urbana presente sull’isola, caratterizzata da continue aperture e connessioni tra vecchio e nuovo.
II concept si basa sul concetto di catena, per costituire un unico orizzonte che comprenda acqua e terra: così il sistema si inserisce in modo coerente nel sito.
I nuovi edifici si collocano lungo i canali e si sviluppano per due piani con coperture spioventi. fondendosi con le strutture industriali esistenti.
II nuovo insediamento offre delle aree protette, il cortile e portici.
Da un lato, i cortili si affacciano sull ‘acqua: questo permette loro di non essere isolati, garantendone la privacy. Dall ‘altra, i portici consentono il passaggio sino al cuore dell’isola, utilizzando le strutture murarie per creare un nuovo sistema di assi.
La scopo è quello di promuovere la diversità sociale, riunendo diverse classi sociali, origini culturali, come un caleidoscopio di rapporti umani.
(pizzolato frasson)

scarica la scheda n.01 del progetto
scarica la scheda n.02 del progetto

crediti
nome studio: alessandro pizzolato laura frasson
nome progetto: prix wilmotte 2012 – ex piazza d ‘armi di sant ‘elena, venezia
luogo: venezia
progettisti: alessandro pizzolato, laura frasson
collaboratori:
consulenti:
periodo di progettazione: agosto 2012
destinazione intervento: residenze, co-housing, laboratori d ‘arte
dimensioni opera: 7000 mq

note biografiche
pizzolato frasson (padova).
alessandro pizzolato (jesolo – ve, 1986), laura frasson (padova, 1985).

Scrivi un commento