Elogio del Pezzotto – di Eduardo Alamaro

Napoli

Mia cara PresS/T, auguri e buon 2014 pezzottato ad arte architettonica. Che è il massimo che ci possiamo augurare, che possiamo realisticamente fare in queste condizioni di crisis, in queste frantumazioni di sistemi. In questo scarrupamiento generale.
All ‘uopo partecipoVi di seguito quanto accadutomi il 28 dicembre scorso a Napoli, centro storico. Parlavano di un mix fatto di calcio, goleador, uomini della Provvidenza e PrevidenzaÔǪ; e poi di Politica, del deludente sindaco De Magistris, di copie non autenticate, di sistemi maggioritari elettivi truffaldini, ÔǪ e a sorpresa uscì: L ‘Elogio del pezzotto, questo che segue.

Tutto iniziò perche io, pagando alla cassa i due caffè, dissi stravagante: Fare gli originali è facile, difficile è fare il pezzotto.
E ‘vero, verissimo, rispose a sorpresa il padrone del bar, un tipo corpulento, sulla cinquantina, che si dichiara competente della materia: da poco è passato dal settore pelletterie-pezzottate (in crisi) alla gestione del baretto (che s ‘adda ffà p ‘è campà!). Per questo motivo odia i cinesi che pezzottano tutto il mondo merceologico e li hanno messo in ginocchio, i pezzottatori napulitani, che pur hanno esperienza secolare. Concorrenza sleale global. Infatti da un paio di anni ha chiuso, mi dice.
Figlio d ‘arte minore pezzottata spartenopea ereditata dal padre, aveva intorno e sotto di se 65 lavoranti, una catena stra-ordinaria del pezzotto, nella zona San Giovanni a Teduccio, periferia orientale di Napoli, ex cintura rossa comunista della città. Tutto chiuso, pezzotti terminati per mezzo dei maledetti cinesi e della stretta combinata: tasse, finanza, crisi economica, ecc, eccÔǪ

L ‘ex pezzottatore (e buon attore recitante) mi dà però alcune notizie utili per la mia ricerca dell’Origine e dell’Originale, del peccato Originale ‘e PresS/T che ci affligge. Dice che per pezzottare una borsa, un capo di pelletteria, loro, i pezzottatori, smontano l ‘Originale pezzo per pezzo, lo studiano accuratamente e lo rifanno ad arte. Ma cammin pezzottando facendo, aaattenzione amici architetti!, si rendono conto (e contro) di tagli e cuciture superflue, di punti deboli del capo, specie in prossimità delle tasche delle giacche e/o delle tracolle delle borse che dovevano resistere agli scippi, ad esempio. Non avendo complessi d ‘inferiorità, anzi sentendosi in qualche modo autorizzati dal bisogno, dalla pagnotta e dal tengo famiglia! (sarebbe interessante indagare nella psicologia del pezzottatore italico, nda), modificano d ‘autorità l’Originale perche più economica e sicura la lavorazione e più certo lo smercio locale. Pezzottatori si, ma non servi meccanici della grande industria global, autonomia operaia e/o del piccolo padroncino del pezzotto!!
La cosa interessante è però questa: l ‘Originale, il modello alto e costoso, il Marchio doc, dopo un po ‘, per vie misteriose, si faceva vivo accogliendo la modifica dei pezzottatori: la faceva propria, la pezzottava a sua volta, ritendola una miglioria del prodotto collaudato sull ‘uso pezzotto, dall ‘intelligenza della correzione di strada. Bravi, sette più!!!

Di qualche utilità è anche il secondo esempio che mi dice, compiacendosi di se. Un marchio molto alla moda mise sul mercato delle borse in due dimensioni standard. Nella esperienza pratica gli attenti pezzottatori spartenopei si resero però conto che il mercato locale (cioè italiano) richiedeva, oltre ai due normali, anche altri due formati: il super e il mini. E così in loco fanno lo stesso modello in questi due formati, con buon successo di vendite. Dopo un po ‘ la Casa Madre Originale si rifece di nuovo viva accogliendo il suggerimento e copiando pari pari i due formati proposti: funzionavano!
Faccio i miei complimenti al Nostro e me ne vado pensando e penando all ‘Arte nostra d ‘architettura. L ‘Oriente era rosso, oggi è pezzottato in un ping-pong vincente intelligente, da studiare: originale-copia, vero-falso, autentico-contraffatto, alto-basso, zaha-zazzà, piano-forte, ÔǪ e viceversa assorbente. Napoli porosa, Napule è ‘na carta assorbente, lotto & pezzotto!

Besos, Eldorado

 

Scrivi un commento