Selinunte Summer School 2013_ ARCHITETTURA 2.0: WORKSHOP LOW-TECH

ARCo

Nella Selinunte Summer School 2013 si coniugheranno smart technologies, sostenibilità e informazioni per realizzare allestimenti per spazi all ‘aperto, utili per il Parco Archeologico di Selinunte.

Il WORKSHOP LOW-TECH Tutor ARCò affronterà la progettazione di un architettura minima legata alla produzione di energia in modalità Stand-Alone. L ‘obiettivo del workshop è dunque di verificare la versatilità e l ‘efficienza di una struttura mobile realizzata con tecniche a basso contenuto tecnologico, costruita in un luogo con difficile approvvigionamento energetico e utilizzando materiali facilmente reperibili.

La struttura dovrà essere facile da realizzare, tutti i materiali e i dettagli tecnici dovranno essere pensati come semplici soluzioni basate su principi low-tech in modo da poterla costruire con competenze facilmente reperibili in un ipotetico luogo le cui condizioni di partenza verranno stabilite all ‘inizio del workshop.

Temi che si affronteranno durante il percorso progettuale:

– Facilità costruttiva

– Trasportabilità

– Facilità di assemblaggio

– Funzionalità degli spazi

– Sostenibilità

– Economicità

Il punto di partenza sarà La clinica mobile (http://www.ar-co.org/it/progetti/realizzati/Re-Movable%20Clinic/index.php https://www.facebook.com/media/set/?set=a.628253200526992.1073741826.458733560812291&type=3) il cui prototipo è stato recentemente realizzato per garantire un servizio sanitario di base nei Territori Occupati Palestinesi.

Tale struttura andrà declinata in modo da verificarne l ‘adattabilità, attraverso un processo di assemblaggio modulare, ad altre destinazioni d ‘uso, in modo da realizzare un nucleo abitativo di base in contesti di isolamento energetico.

 

ARCò

ARCò pensa l ‘architettura come la risoluzione di problemi contingenti attraverso un ‘interpretazione estetica, e quindi sensibile, della realtà. La sostenibilità viene declinata in senso sociale attraverso la ricerca di tecniche diverse adatte allo specifico luogo in cui si interviene, che consentano l ‘auto-costruzione da parte degli abitanti, in senso economico attraverso la scelta di tecniche volte al riciclaggio e uso di materiali poveri, in senso ambientale attraverso l’impiego di fonti di energia rinnovabile e principi passivi di architettura bioclimatica.

Di seguito alcuni lavori che illustrano le metodologie progettuali dello studio.

Clinica Mobile

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Credits:

Località: Area C, West Bank

Anno 2013

Ecoweek (workshop)

eco 1progetto degli studenti: Francesca Jorio, Veronica Railenau, Anna Siviero

eco 2progetto degli studenti: Anna Andreotti, Laura Codecasa, Stefano Colombo

Credits:

Località: Milano

Workshop

Anno 2011

IED Torino

ied 1

progetto degli studenti: Chiara Rizzi, Olga Krasheninnikova

ied 3

progetto degli studenti: Cristina Labianca, Alberto Menozzi

Credits:

Wokshop Gaza School

Anno 2011

ARCò http://www.ar-co.org

 

Scrivi un commento