presS/Tletter
 

URBANLAB ARCHITETTI ASSOCIATI – Casa a Pereta

URBANLAB ARCHITETTI ASSOCIATI – Casa a Pereta

RELAZIONE DEI PROGETTISTI

La peculiarità del luogo acquista un peso paradigmatico ed evidente.

Lo sguardo verso l ‘ampio orizzonte delle aspre colline maremmane – da un lato – e l ‘intimità della corte abitata con il suo dominio privato – dall ‘altro – definiscono l ‘ambito spaziale entro cui questa casa per vacanze si estende.

La piccola architettura contemporanea è l ‘ampliamento di un casale esistente composto di due edifici: l ‘abitazione principale e una sua dependance, trasformazione di un ricovero per animali.

La forma e la struttura dei muri e del solaio di copertura determinano il rapporto tra interno ed esterno. Il nuovo volume è, infatti, l ‘esito di una deformazione plastica pensata per adattarsi al luogo. La configurazione lineare e sghemba si allunga tra il pendio della collina e la dependance a cui si collega e si inclina abbassandosi verso nord. L ‘architettura amplifica così la vocazione dei diversi paesaggi: si riduce in altezza e in larghezza verso lo spazio della corte e si alza e si apre con una grande finestra d ‘angolo, sul fronte opposto, per abbracciare il panorama.

Il volume si presenta monolitico e minimalista, senza distinzione tra pareti e copertura.

L ‘astrazione del volume si pone in rapporto dialettico con la calda texture dell ‘involucro (in gres porcellanato) e con gli infissi in legno, ripresi dalla tradizione locale. Sono le dimensioni delle bucature e il carattere orizzontale e allungato del rivestimento a ricordare l ‘appartenenza di questa casa alla contemporaneità.

L ‘architettura discreta di questo intervento non si allaccia direttamente alla tradizione locale, ma si serve di essa come repertorio di ricordi, di sensazioni, di luci, di colori, di scala. Si stabilisce così un dialogo senza mimesi con l ‘esistente. La gravità, la luce, l ‘orizzonte visivo suggeriscono l ‘espressione compositiva.

Tutto è solidamente poggiato sul terreno, che viene assecondato nelle sue piccole pendenze dall ‘andamento volumetrico della casa. L ‘edificio, composto da due stanze con bagno, è di 100 mc e ha un ‘altezza leggermente inferiore al colmo del tetto della dependance – h 3.40 m – a cui si collega.

Una lieve strombatura della pianta verso nord produce un cannocchiale visivo verso le colline ricoperte dalla macchia mediterranea.

 

CREDITI:

Ubicazione o Podere Scopeti, Pereta (Magliano in Toscana)

Inizio lavori – 2008

Fine dei lavori o gennaio 2009

Costo delle opere o 100.000,00 Ôé¼ circa

Dimensioni costruzione o 100 mc. circa

Dimensioni lotto edificabile o 1.000 mq. circa

Progettisti o URBANLAB ARCHITETTI ASSOCIATI/Alessandra Capuano con Renzo Bernardini

Impresa edile o Tenebrosi, Magliano in Toscana

Fotografie: Giovanni Rinaldi

Urbanlab è stato fondato a Roma nel 2004 da Alessandra Capuano e Orazio Carpenzano, uniti professionalmente già dal 1991 con altri architetti.

Insieme hanno partecipato a concorsi di progettazione, ottenendo alcuni riconoscimenti. Tra le loro realizzazioni (in gruppo o individualmente) l ‘Interporto di Fiumicino, una scuola a Modica, alcuni spazi pubblici, diverse case unifamiliari, numerose ristrutturazioni di interni e scenografie. Sono entrambi docenti di progettazione architettonica e urbana presso l ‘Università degli studi di Roma La Sapienza e nell ‘ambito della ricerca universitaria sviluppano il rapporto tra architettura, paesaggio e città alle diverse scale del progetto.

Ti piace questo articolo? Condividilo!

Leave A Response