La nuova Libia. Ripartire da un concorso – di Zaira Magliozzi

Per ora è solo un sito web (http://www.designlibya.org/). Ma le aspirazioni sono alte. Nel 2012 sarà lanciato Re-designing Bab al-Azizia, il primo concorso internazionale di idee del post Gheddafi per ripensare creativamente l ‘area trasformandola in uno spazio pubblico aperto a tutti.
Una nuova vita per Bab al-Azizia, un ‘area di 6 chilometri quadrati nel centro di Tripoli, finora conosciuta al mondo come la fortezza dell ‘ex dittatore libico. Un concorso che vale più di un progetto. In ballo c ‘è il futuro di una nazione intera, la sua rinascita e la sua nuova immagine agli occhi del mondo. E poco importa se è solo un ‘idea, non supportata peraltro dal governo libico. In attesa che le vicende si chiariscano e il nuovo governo si formi, anche il concorso si concretizzerà. Ma è un primo seme. Confidando nella partecipazione di progettisti da tutto il mondo ma anche dei cittadini, riportando l ‘attenzione e investendo sul futuro del paese. Per uscire dal difficile e delicato periodo appena passato.
Infondo, cosa c ‘è di più democratico di un concorso?

Scrivi un commento